Tag

, , ,

In occasione della festa della Esaltazione della Santa Croce, Sardegna Terra di PaceAmici di Medjugorje in Sardegna promuove, anche quest’anno, il pellegrinaggio a Medjugorje per la festa dell’Esaltazione della Santa Croce, dal 09 al 13 Settembre 2016. Per ulteriori informazioni circa le condizioni di viaggio, visita la pagina pellegrinaggi.

Nella parrocchia di Medjugorje, la suddetta festa, richiama direttamente il Križevac da quando, nel 1933, Anno Santo della Redenzione, venne eretta su quel monte una grande croce in onore del 19° centenario della morte di Gesù Cristo, della Redenzione. La suddetta festività viene celebrata la prima domenica successiva a quella della Natività della Beata Vergine Maria (otto settembre). Una festa particolarmente importante nell’Oriente cristiano, paragonata quasi alla Pasqua.

Il monumento, voluto come segno permanente di ringraziamento e di lode, porta inciso la seguente iscrizione in croato: IHS Isusu Kristu Otkupitelju ljudskoga roda u znak svoje vjere, ljubavi i nade podigoše o. Bernardin Smoljan župnik i župa Međugorje. Od svakoga zla oslobodi sve nas Isuse! che in italiano significa IHS. A Gesù Cristo Redentore dell’umanità, in segno di fede, di amore e di speranza erigono P. Bernardin Smoljan e la parrocchia di Medjugorje. 1933 da tutti i mali liberaci, Gesù.

La Croce, sulla cima del monte Križevac, sovrasta Medjugorje. È il simbolo della sofferenza di questi popoli. Medjugorje riflette la sofferenza e l’amore della Croce. Tutti gli anni la Parrocchia di San Giacomo celebra la festa dell’Esaltazione della Croce con grande partecipazione di popolo. Con l’inizio delle apparizioni il Križevac ha avuto un importanza sempre maggiore. Lungo la salita si trovano delle croci che indicano le stazioni della Via Crucis. Nel 1988 sono stati affiancati dei bassorilievi in bronzo che illustrano le stazioni (opera dello scultore dello scultore italiano Carmelo Puzzolo)

La Regina della Pace, fin dai primi messaggi, ha detto che quest’opera è stata da sempre nei progetti di Dio. Nei primi anni in particolare sulla Croce e intorno ad essa si sono verificati segni prodigiosi, testimoniati dai veggenti e da numerosi altri testimoni. Nel suo diario, in data 25 Agosto 1981, Vicka scrive:”Ieri Lunedì 24, alle 10:45, Mirjana ed io eravamo da Ivica. Sentimmo un baccano e uscimmo di corsa. Fuori tutti guardavano la croce del Križevac. Al posto della Croce, Mirjana, Jakov, Ivan ed io vedemmo la Santa Vergine e la gente vide qualcosa come la sua statua, che in seguito cominciò a svanire mentre appariva di nuovo la Croce. Su tutto il cielo abbiamo visto scritto a lettere d’oro: MIR (= Pace)“. L’iscrizione fu vista dal Parroco e da numerose persone del villaggio. Esiste una testimonianza scritta di coloro che videro la scritta. [Fonte: R. Laurentin]

In diversi messaggi la Regina della Pace ha fatto riferimento alla croce del Križevac, invitandoci costantemente a pregare davanti alla Croce ed a venerare la Croce di Cristo :

Cari figli! Anche la Croce faceva parte del disegno di Dio, quando voi l’avete costruita. Particolarmente in questi giorni, recatevi sul monte (Krizevac) e pregate davanti alla Croce. Le vostre preghiere mi sono necessarie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! [Giovedì 30 Agosto 1984]

Cari figli! In questi giorni (Novena per la festa dell’Esaltazione della Croce) voglio invitarvi a porre al centro di tutto la Croce. Pregate in particolare davanti alla Croce, da cui derivano grandi grazie. In questi giorni fate nelle vostre case una consacrazione speciale alla Croce. Promettete di non offendere Gesù e la Croce e di non arrecargli ingiurie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! [Giovedì 12 Settembre 1985]

Cari figli! In questi giorni mentre festeggiate la Croce, desidero che anche per voi la vostra croce diventi gioia. In modo particolare, cari figli, pregate per poter accettare la malattia e le sofferenze con amore, come anche Gesù le ha accettate. Soltanto così potrò, con gioia, darvi la guarigione che Gesù mi permette. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. [Giovedì 11 Settembre 1986]