Messaggi Straordinari 2001

1 Gennaio 2001 (Marija)

“Questa sera in modo speciale vi ho voluto qua. In modo speciale adesso in cui satana è libero dalle catene. Io vi invito a consacrarvi al mio cuore e al cuore di mio figlio. In modo speciale adesso cari figli miei vi invito ad essermi vicino. Io vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Andate in pace cari figli miei.”

18 marzo 2001 (Mirjana)

“Cari figli, oggi vi invito all’amore e alla misericordia. Donatevi amore gli uni gli altri come il Padre vostro lo dona a voi. Siate misericordiosi di cuore. Fate opere di bene e non lasciate che gli altri vi aspettino troppo a lungo. Ogni atto di misericordia che viene dal cuore vi avvicina a mio Figlio.”

25 Giugno 2001 (Ivanka)

“Cari angeli! Grazie per le vostre preghiere perché, grazie ad esse, si compie il mio piano. Perciò angeli, pregate, pregate, pregate affinché il mio piano si compia. Ricevete la mia benedizione materna.”

4 Luglio 2001 (Marija)

“Cari miei figli sacerdoti! Io sono vostra Madre, voi siete i miei figli, ed io vi amo tutti!”

3 Agosto 2001 (Ivan)

“Oggi, come mai prima, gioisco con voi! Cari figli, come una Madre io prego per la pace nelle famiglie e per i figli!”

14 Settembre 2001 (Ivan)

“Cari figli! Pace! Pace! Pace! Pregate per la pace! Pregate insieme a vostra Madre per la pace! Grazie, perché avete risposto alla mia chiamata.”

14 Dicembre 2001 (Ivan)

“Cari figli, ecco ancora questa sera vostra Madre vuole chiamarvi in maniera speciale in questo tempo, il tempo della grazia, a iniziare a pregare nelle vostre famiglie, pregate per i vostri bambini e attraverso questa preghiera voi tutti vi preparerete per quel grande giorno che sta venendo. Cari figli, pregate, pregate, pregate.”

25 Dicembre 2001 (Jacov)

“Cari figli! Oggi quando Gesù è nato nuovamente per voi, in modo particolare desidero invitarvi alla conversione. Pregate, pregate, pregate per la conversione del vostro cuore, affinchè Gesù nasca in tutti voi, dimori in voi e regni in tutto il vostro essere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”