Incontro di Preghiera del gruppo Amici di Medjugorje in Sardegna Lunedì 17 Dicembre 2018

Tag

, , , ,

Lunedì 17 dicembre 2018, dalle ore 19:30 alle ore 21:00, si terrà, presso la Chiesa Santa Maria Immacolata alle Saline, in Via Tramontana (angolo Via La Plaia) a Cagliari, l’incontro di preghiera settimanale secondo le intenzioni della Regina della Pace del gruppo Amici di Medjugorje in Sardegna.

Si pregherà per la pace nei cuori, nelle famiglie e per la conversione del popolo sardo. L’incontro comprende la recita del Santo Rosario, Santa Messa con omelia, Novena di Natale recita del Credo con sette Padre Ave Gloria e la preghiera per la guarigione dell’anima e del corpo.

La partecipazione è aperta a tutti.

La missione di San Giovanni Diego e l’ardente desiderio della Vergine di Guadalupe

Tag

, ,

Sappi e sii certo nel tuo cuore, tu, il più umile dei miei figli, che Io sono la Sempre Vergine Maria Santissima, la Madre del Dio della Grande Verità, Téotl, di Colui attraverso il Quale viviamo, il Creatore delle persone, il Padrone di Ciò che è vicino ed insieme, il Signore del Paradiso e della Terra.

Io fortemente voglio ed ardentemente desidero che il mio rifugio sia eretto in questo posto. In esso mostrerò e darò a tutte le genti tutto il mio amore, la mia compassione, il mio aiuto e la mia protezione, perché sono la vostra madre misericordiosa e la madre di tutte le nazioni che vivono in questo mondo, di tutti quelli che vorrebbero amarmi, parlare con me, cercarmi e riporre in me la loro fiducia. Là sentirò i loro lamenti, porrò rimedio e curerò tutte le loro miserie, disgrazie e sofferenze.

Ed affinché questo mio desiderio misericordioso sia realizzato, vai là al palazzo del vescovo di Città del Messico e di lui in che modo ti ho inviato come messaggero, cosicché sappia quanto fortemente desideri costruisca una casa qui, (quanto fortemente desideri) edifichi il mio tempio nella pianura. Gli racconterai accuratamente tutto ciò che hai visto, ammirato e sentito.

Sii assolutamente certo che ti sarò riconoscente e che ti ripagherò. E per questa cosa, ti renderò felice. Ti darò la felicità e ne guadagnerai così tanta che ti ripagherà delle difficoltà e del lavoro fatto per realizzare ciò che ti ho affidato. Tu, il più umile dei miei figli, hai sentito la mia dichiarazione e la mia parola. Ora fai tutto ciò che ti compete.

[Nican Mopohua, tratto dall’opera Huei tlamahuiçoltica]

E così fu. Cuauhtlatoatzin contadino atzeco poi ribattezzato Juan Diego, accettò la missione a lui affidatogli dalla Beata Vergine, La quale lo aveva scelto come Suo messaggero, come già in passato e come avrebbe fatto in futuro, non tra gli uomini illustri, i potenti o gli eruditi bensì in mezzo agli emarginati, agli ultimi.

E tanto umile fu la scelta, tanto più grande fu il risultato. Il “rifugio” che Nostra Signora di Guadalupe costruì nella lontana terra messicana è oggi uno dei luoghi di culto cristiano più importanti del pianeta, meta di pellegrinaggio per tutte le genti delle Americhe e non solo.

Continua a leggere

Incontro di Preghiera del gruppo Amici di Medjugorje in Sardegna Lunedì 10 Dicembre 2018

Tag

, , , ,

Lunedì 10 dicembre 2018, dalle ore 19:30 alle ore 21:00, si terrà, presso la Chiesa Santa Maria Immacolata alle Saline, in Via Tramontana (angolo Via La Plaia) a Cagliari, l’incontro di preghiera settimanale secondo le intenzioni della Regina della Pace del gruppo Amici di Medjugorje in Sardegna.

Si pregherà per la pace nei cuori, nelle famiglie e per la conversione del popolo sardo. L’incontro comprende la recita del Santo Rosario, Santa Messa con omelia, recita del Credo con sette Padre Ave Gloria e la preghiera per la guarigione dell’anima e del corpo.

La partecipazione è aperta a tutti.

San Nicolò e la dote simbolo di carità e purezza

Tag

, ,

Il Natale ormai è alle porte. Il giorno in cui il Signore si è reso uomo per condurci alla salvezza si avvicina ed in Sardegna, così come nel resto del mondo (cristiano), sfere colorate, stelle luminose, candele e ghirlande appaiono sempre più numerose per le strade delle grandi città e dei piccoli centri abitati.

Ciò che maggiormente ci ricorda quanto siamo vicini alle festività natalizie però, non è uno dei sopracitati oggetti, quanto un personaggio che spesso ci invita ad entrare in un negozio, ci chiede di farci un selfie nei grandi centri commerciali, ci ricorda quanto è buona una nota bevanda zuccherata e tanto altro ancora.

Lo conosciamo con il nome di Babbo Natale ed è un anziano signorone vestito di rosso e dalla folta barba bianca che, ogni 25 Dicembre, su una slitta volante trainata da renne, si reca nelle case dei bambini buoni per portare dolci e regali.

Abbiamo tutti, sin da piccoli, imparato ad amarlo e ad aspettarlo, pregando che le nostre richieste fossero accontentate, per poi scoprire, in età adulta, che quel gentile anziano signore non esiste e non ha mai ascoltato i nostri desideri. Lasciamo però che i nostri bambini continuino a crederci, perché vogliamo proteggerli o forse perché, vogliamo proteggere noi stessi, guardando al passato, quando tutto era ancora puro e quando l’oscurità che pervade il mondo non aveva ancora intaccato le nostre umili vite.

Ma sbagliamo. Quel signore giusto, che tanto si prodiga per aiutare i bambini, esiste ed è vicino più di quanto si creda. Non appare solo alla fine dell’anno ma ci accompagna tutti i giorni della nostra vita. Lo cerchiamo solo nei posti sbagliati: lontano dalla fede. Si nasconde dietro alla sopracitata immagine folkloristica ed all’idea che ciascuno di noi si è fatto di essa, dietro alla coltre di messaggi pubblicitari che, in questo periodo dell’anno, sovrasta tutti i moderni mezzi di comunicazione.

Continua a leggere