Tag

,

Sabato otto Dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, nonostante la temperatura rigida e la forte pioggia, numerosi fedeli sono accorsi a San Nicolò d’Arcidano per l’incontro di ringraziamento e lode alla Vergine Maria. Programmato interamente in piazza Regina della Pace, l’evento, ha avuto luogo inizialmente, visto le sopracitate condizioni metereologiche, nella chiesa parrocchiale di San Nicolò Vescovo; dopo il rosario, le litanie e i canti è seguita la Santa Messa, con il momento particolarmente toccante della comunitaria Consacrazione a Gesù Cristo attraverso il Cuore Immacolato di Maria.

Cessata la pioggia, è iniziata la processione attraverso le vie del centro del paese, verso piazza Regina della Pace: qui, fra canti e preghiere guidate dal parroco don Gianpietro Fanari, dopo l’omaggio floreale di diversi fedeli, il primo cittadino di San Nicolò d’Arcidano, Emanuele Cera, ha salutato i presenti e deposto ai piedi della statua una composizione di rose bianche affidando il lavoro dell’Amministrazione Comunale alla Madonna. Le preghiere e i canti hanno accompagnato anche i successivi omaggi: un grande e prezioso rosario in madreperla con la catena in argento (posto nel braccio), dono filiale di una pellegrina e una rosa d’argento (posta nella mano), dono di una fedele guarita durante la cerimonia di inaugurazione della piazza celebrata il 21 Ottobre 2012. Il fervore e l’emozione sono stati grandi.

Giunta l’ora della partenza, i canti tipici di Medjugorje e le preghiere hanno accompagnato il saluto dei fedeli alla Gospa, la quale la sera, con le luci soffuse, appare ancor più materna e vicina.

Una festa dell’Immacolata davvero speciale.