Mercoledì 19 Febbraio 2014, presso la parrocchia di San Giovanni Neumann a Sassuolo (MO), Petar Ljubicic, il padre francescano scelto da Mirijana Dragičević, quale rivelatore (tre giorni prima del loro verificarsi) dei dieci segreti confidati alla veggente dalla Regina della Pace, ha celebrato una messa e presenziato una preghiera di guarigione collettiva.

Si riportano, qui sotto, le domande alle quali, il sacerdote, ha successivamente dato gentilmente risposta circa la sua presenza a Sassuolo e la sua missione di divulgatore delle volontà della Madonna.

La veggente Mirjana l’ha scelta per parlare al mondo dei segreti che la Madonna le ha affidato. In questi anni è stato maggiore l’onore di questa missione oppure il peso, la paura di non farcela?
“Onore, solo onore, mai paura. I primi anni alcune persone scherzavano sulle apparizioni. Io li ammonivo dicendo che non era giusto perché i dieci segreti della Madonna, che conosce Mirjana, li conoscono anche gli altri cinque veggenti e si tratta di cose serie.”

Sarà lei a rivelare i primi tre segreti di Medjugorje?
“Si, sarò io ed i primi due saranno avvertimenti, con i quali tutti capiranno che sono cose vere, il terzo sarà un segnale sulla collina delle apparizioni, un atto di gioia e amore per tutti i credenti che la nostra cara Madre darà al mondo.”

Come avverrà la rivelazione e che cosa accadrà, secondo lei, quando verranno rivelati questi tre segreti?
“Dieci giorni prima delle rivelazioni io e Mirjana dovremo pregare e digiunare per sette giorni. Poi, tre giorni prima riceverò un foglio contenente dove, come e quando è contenuto dei segreti. Spero sia il momento giusto perché tutti vengano aiutati da Cristo alla conversione ed alla salvezza della loro anima.”

Come giudica la precauzione della Chiesa sull’autenticità delle apparizioni a Medjugorie?
“La Chiesa è prudente, aspetta e guarda. Ma da analizzare ci sono sempre più miracoli, guarigioni, conversioni che convinceranno la Chiesa ad accettare come vere le apparizioni ed i dialoghi dei veggenti con la Madonna. Madjugorje è un luogo santo dove tantissima gente arriva, prega, crede e cambia vita. Coloro che hanno fede la vedono crescere e gli altri la ricevono: non può che essere opera di Dio.”

[Fonte: gazzettadimodena.gelocal.it]