Tag

,

Si riporta qui sotto, il commento di Padre Hananias al Messaggio Ordinario Mensile dato dalla Regina della Pace alla veggente Marija il 25 Aprile 2014:

Cari figli! Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che si apre ai caldi raggi del sole. Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi presso il mio Figlio Gesù e vi amo con amore immenso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. “

In questo breve messaggio semplice, ma molto profondo, la Madonna ci ricorda alcune cose essenziali. Lei non ci chiede soltanto di aprire i nostri cuori alle grazie che Dio ci dà, ma alla “grazia” che Dio ci dona.


Dio ci dà tante grazie per mezzo di Maria – “…non dimenticate che vivete in un tempo di grazia dove Dio attraverso la mia presenza vi da grandi grazie” [25.09.2008], ma per riceverle bisogna aprire il cuore alla “grazia”, cioè alla vita divina, soprattutto attraverso la preghiera, i sacramenti, leggendo e vivendo la Parola di Dio ogni giorno portandola nei nostri cuori e nei nostri pensieri … solo così possiamo vivere nella grazia di Dio … e Dio nascerà nei nostri cuori e il nostro cuore sarà gioioso [5.08.1996].
Tramite la preghiera la grazia divina cresce in noi… saremo più ricchi di grazia divina [25.08.1989] e tramite il digiuno e le rinunce (novene di digiuno e rinunce) il nemico si allontana da noi e la grazia sarà intorno a noi [25.07.2005].
Come tenera madre intercede presso Dio per noi e chiede il dono della grazia per noi: “…io sono vostra madre e desidero aiutarvi chiedendo per voi la grazia presso Dio” [25.09.89]; inoltre chiede per noi il dono della conversione affinché possiamo capire l’importanza della “grazia” in questi tempi [25.04.98], che la Madonna spesso definisce tempi di grazia.
Per vivere bene questo tempo di grazia lei ci prende per mano e ci guida attraverso la sua presenza e le sue parole. La sua presenza tra noi è una grande grazia [25.07.92] e le sue parole devono esserci molto care perché sono parole che vengono dal cielo:
“Cari figli, questo è grazia: che Io sono con voi. Perciò accettate e vivete i miei messaggi per il vostro bene. Io vi amo e perciò sono con voi per insegnarvi e condurvi verso una nuova vita di rinuncia e di conversione. Solo così scoprirete Dio e tutto quello che adesso vi è lontano. Perciò pregate, figlioli” [25.11.92].

“Figlioli, comprendete che questo è il tempo della grazia per ognuno di voi, e con me figlioli siete sicuri. Desidero condurvi tutti sulla via della santità. Vivete i miei messaggi e mettete nella vita ogni parola che io vi do. Siano preziose per voi perché vengono dal cielo” [25.06.2002].

La Madonna non viene da stessa, ma è Dio che l’ha mandata a noi nella Sua grande misericordia per aiutarci a conoscerLo e amarLo ancora di più.. “Che ogni odio e gelosia escano dalla vostra vita e dai vostri pensieri e che vi risieda soltanto amore per Dio e per il prossimo. Così, solo così sarete capaci di discernere i segni di questo tempo. Io sono con voi e vi guido verso un nuovo tempo, tempo che Dio vi dà come grazia per conoscerlo ancora di più” [25.01.93].
Bisogna ringraziare spesso il Signore che ha concesso alla Madonna di stare con noi e cercare con tutto il cuore di vivere i suoi messaggi affinché la grazia di Dio per noi sia grande:
“Cari figli, oggi vi invito tutti a vivere i messaggi che vi ho dato durante gli otto anni passati. Questo è un tempo di grazia e desidero che la grazia di Dio sia grande per ognuno di voi. Vi benedico e vi amo con un amore speciale.” [25.06.89].
Lei desidera tanto che la grazia di Dio sia grande per noi … per questo ci invita con insistenza alla conversione e ci benedice spesso con la sua benedizione materna e speciale,anzi ogni giorno, affinché il Signore non solo ci da qualche grazia,ma affinché ci riempia con la Sua grazia abbondantemente: “Io sono con voi e ogni giorno vi benedico con la mia materna benedizione, affinché il Signore vi riempia con l’abbondanza della grazia per la vostra vita quotidiana [25.07.92]. Dio è generoso e vuole darci l’abbondanza della Sua grazia, riempirci della Sua grazia, anzi trasfigurarci con la sua grazia: “Date del tempo a Dio, affinché Egli vi trasfiguri e vi riempia con la sua grazia, cosicché voi siate grazia per gli altri. Io sono per voi, figlioli, un dono di grazia d’amore che viene da Dio per questo mondo senza pace” [25.11.2007].

Per poter realizzare il disegno di Dio, cioè di riempirci della Sua grazia,la Regina della pace aspetta soltanto che noi rispondiamo alla sua chiamata:
“Io aspetto solo che voi mi diate il vostro sì per porgerlo a Gesù, affinché Egli vi ricolmi della sua grazia. Perciò accettate ancora una volta il mio invito a cominciare di nuovo a pregare finché la preghiera diventerà per voi gioia; allora scoprirete che Dio è onnipotente nella vostra vita quotidiana. Io sono con voi e vi aspetto.” [25.05.92]
Lei non si stanca nell’ aspettarci vedendo che non siamo sempre coscienti della grazia che Dio ci dà in questo tempo:
“Cari figli, oggi il Signore mi ha permesso di dirvi nuovamente che vivete in un tempo di grazia. Non siete coscienti, figlioli, che Dio vi dona una grande opportunità per convertirvi e vivere nella pace e nell’amore. Voi siete così ciechi e legati alle cose della terra e pensate alla vita terrena. Dio mi ha mandato per guidarvi verso la vita eterna. Io, figlioli, non sono stanca, anche se vedo i vostri cuori appesantiti e stanchi di tutto ciò che è grazia e dono” [25.10.2006]. Per questo insiste tanto sulla preghiera:
“Tramite la preghiera siete più ricchi di grazia divina. Perciò, figlioli, la preghiera sia vita per ognuno di voi” [25.08.89].
“Senza la preghiera, cari figli, non potete sentire né Dio né me, né la grazia che vi dono” [3.07.86].
“Ad ogni anima è necessaria la preghiera e la grazia per giungere a Dio e all’amore di Dio” [6.11.86].
“Che la preghiera sia per voi come l’aria che respirate e non un peso. Figlioli, Dio vi rivelerà il suo amore e voi sperimenterete la gioia di essere miei prediletti. Dio vi benedirà e vi darà l’abbondanza della grazia” [25.07.2007].
“Attraverso la preghiera l’Altissimo vi darà l’abbondanza di grazia e voi diventerete le mie mani tese in questo mondo inquieto che anela alla pace” [25.01.2012].
Lei sa che Dio ha un progetto di pace su di noi e del mondo intero e che Dio vuole colmarci con la sua grazia e lo dice in molti modi diversi. Per realizzare il Suo piano bisogna fare piccoli passi e mettere in pratica i messaggi della Madonna,fonte della grazia: “Cari figli! Voi siete responsabili dei messaggi. Qui si trova la fonte della grazia, e voi cari figli siete i vassoi nei quali vengono trasmessi questi doni. Perciò, cari figli, vi invito a compiere questo servizio con responsabilità. Ognuno risponderà secondo la propria capacità. Vi invito a distribuire i doni agli altri con amore, e a non conservarli per voi soli” [1.05.86].
“Cari figli, anche oggi vi invito a vivere ancor più fortemente i miei messaggi nell’umiltà e nell’amore affinché lo Spirito Santo vi riempia con la sua grazia e forza. Solo così sarete testimoni della pace del perdono” [25.04.2004].
Non solo i messaggi della Madonna e la sua presenza, ma Medjugorje stesso è una fonte di grazia, dove molti si confessano e tornano a Dio:
“Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare con tutto il cuore e a cambiare di giorno in giorno la vostra vita. Specialmente vi invito, cari figli, a incominciare a vivere santamente con le vostre preghiere e sacrifici, perché desidero che ognuno di voi, che è stato a questa fonte di grazia, arrivi in Paradiso con il dono speciale che è stato dato a me, cioè la santità. Perciò cari figli, pregate e cambiate ogni giorno la vostra vita affinché diventiate santi. Io sarò sempre vicino a voi” [13.11.86].
“Cari figli,… non dimenticate che siete tutti importanti in questo grande piano che Dio porta avanti attraverso Medjugorje. Dio desidera convertire il mondo intero e chiamarlo alla salvezza e al cammino verso di Lui che è il principio e la fine di ogni essere. In modo speciale, figlioli, vi invito tutti dal profondo del mio cuore: apritevi a questa grande grazia che Dio vi dà attraverso la mia presenza qui” [25.06.2007].
Penso che la Madonna ripete spesso questo suo desiderio con le stesse parole o parole simili perché non sa cosa altro dirci ancore per suscitare in noi il desiderio di aprire i nostri cuori alla “grazia” di Dio ed accogliere i doni che Dio vuole darci in questo tempo di grazia.
Abbiamo il potere di aprire o di chiudere i nostri cuori alla grazia che Dio ci vuole dare. La Regina della pace ci invita dal profondo del suo cuore ad aprire i nostri cuore alla grazia rispondendo alla sua chiamata come lei ha risposto al disegno di Dio su di lei, … come un fiore si apre ai caldi raggi del sole. A volte facciamo resistenza e non vogliamo aprire i nostri cuori alla preghiera [25.09.2003], a volte il nostro cuore e chiuso e per questo lei ci esorta con insistenza di aprire i nostri cuori:
“…vi invito ad aprire i vostri cuori ai doni che Dio desidera darvi. Non siate chiusi, ma con la preghiera e la rinuncia dite sì a Dio e Lui vi darà in abbondanza. Come in primavera la terra si apre al seme e porta frutto il centuplo, così il Padre vostro celeste vi darà in abbondanza” [25.02.2006].
Spesso la Madonna ci invita ad andare nella natura e a contemplare i fiori che si aprono ai raggi del sole [31.01.1985, 25.04.1993, 25.01.1995, 25.04.2008, 25.04.2012]. I fiori si aprono spontaneamente ai raggi del sole così bisogna aprire spontaneamente i nostri cuori a Dio e al Suo Amore,senza porre resistenza a Lui e al suo immenso Amore.
Andando nella natura possiamo vedere come in primavera la natura si risveglia e così bisogna anche risvegliare i nostri cuori all’amore, lei desidera che risvegliamo l’amore nelle nostre famiglie [25.04.93] e che cresciamo nell’amore di Dio:
“Cari figli, anche oggi vi invito tutti a crescere nell’amore di Dio come un fiore che sente i raggi caldi della primavera. Così anche voi, figlioli, crescete nell’amore di Dio e portatelo a tutti coloro che sono lontani da Dio. Cercate la volontà di Dio e fate del bene a coloro che Dio ha messo sul vostro cammino e siate luce e gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata” [25.04.2008].
Ringraziamo con tutto il cuore la Madonna che ci ama con un amore immenso e cerchiamo di accogliere le sue parole con amore e umiltà e cerchiamo di metterle in pratica con tutte le nostre forze affinché la grazia di Dio ci trasformi e ci trasfiguri. Vi benedico con tutto il cuore.

Padre Hananias Kablan - Foto di Sardegna Terra di Pace - Tutti i diritti riservati

P. Hananias

Padre Hananias

Sacerdote della Comunità Mariana “Oasi della Pace”, attualmente presta la sua opera pastorale presso Ussana – Punta Sebera sede distaccata del Santuario della Madonna del Carmelo.