Tag

,

Si riporta qui sotto, il commento di Padre Hananias al Messaggio Ordinario Mensile dato dalla Regina della Pace alla veggente Marija il 25 Ottobre 2014:

Cari figli! Pregate in questo tempo di grazia e chiedete l’intercessione di tutti i Santi che sono già nella luce. Loro vi siano d’esempio e d’esortazione di giorno in giorno, sul cammino della vostra conversione. Figlioli, siate coscienti che la vostra vita è breve e passeggera. Perciò anelate all’eternità e preparate i vostri cuori nella preghiera. Io sono con voi ed intercedo presso il mio Figlio per ciascuno di voi, soprattutto per coloro che si sono consacrati a Me ed a mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Anche oggi la Madonna ci ricorda che viviamo in un tempo di grazia. Non sappiamo quanto dura questo tempo di grazia, ma per viverlo bene e non sprecarlo bisogna pregare e inoltre chiedere l’intercessione dei santi che ci hanno preceduti e sono già nella luce.

Se vogliamo farci santi e imitare i santi dobbiamo:

  • deciderci per la santità (25.03.2001) oggi e non domani (25.11.1998) e impegnarci affinché la santità sia sempre al primo posto nei nostri pensieri e in ogni situazione, nel lavoro e nei discorsi. Così la metteremo in pratica un pò alla volta (25.08.2001).
  • pensare ogni giorno al paradiso (25.05.2006), comprendere che questa vita dura poco in paragone a quella del cielo (27.11.1986), essere consapevoli che la nostra dimora è in cielo (25.07.2000) e inoltre tendere al cielo e non dare troppo importanza alle piccole cose di quaggiù (25.07.1987).
  • pregare e cambiare la nostra vita ogni giorno:”…cari figli, pregate e cambiate ogni giorno la vostra vita affinché diventiate santi” (13.11.1986).

I santi sono già in paradiso e godono in pienezza lo splendore della luce divina; ma bisogna aver sempre presente le parole di Vicka: che il paradiso, il purgatorio e l’inferno iniziano già qui sulla terra e poi dopo la morte continuano soltanto. Se i santi adesso sono nella pienezza della luce è perché avevano già iniziato a vivere nella luce qui sulla terra.

La Madonna ci invita a vivere già adesso nella luce, anzi a svegliare le nostre anime con la preghiera affinché siano pronte ad accogliere la luce di Gesù risorto

Lei sa che nella nostra vita abbiamo sperimentato la luce e le tenebre perché Dio concede a tutti di conoscere il bene e il male e ci invita con insistenza a deciderci per la luce e di portarla agli uomini che vivono nelle tenebre (14.03.1985). Accogliendo la luce di Gesù possiamo diventare il Suo riflesso per illuminare questo mondo che cammina nel buio (5.06.1986).

La Gospa desidera tanto che siamo figli della luce e non delle tenebre (25.08.1993) e che comprendiamo che siamo noi oggi il sale della terra e la luce del mondo. Per questo Lei ci supplica di convertirci (25.10.1996) e ci promette di aiutarci a diventare luce (25.05.1996) e a portarla agli altri. Più accogliamo l’Amore di Dio più la Sua Luce ci illumina e ci spinge a portare il Suo Amore e la Sua Luce agli altri:

…siate voi amore e luce dove è tenebra e peccato (27.10.2007)

Siate portatori della luce e dell’amore di Dio a tutti gli uomini così che tutti possano sentire e sperimentare in voi e attraverso voi la vera luce e l’amore che solo Dio vi può dare. (25.12.1999 a Jakov)

La Madonna attraverso Mirjana ci avverte anche di stare attenti a non farci ingannare da una falsa luce e una falsa felicità con le quali il nemico ci vuole abbagliare e dominare (2.10.2003). La vera luce e la vera felicità si trovano solo in Dio. Questo dobbiamo testimoniare al mondo. Se la Madonna insiste tanto di “diventare” e di “essere” luce (5.06.1986; 25.02.1995; 25.11.2001; 25.04.2008) significa allora che ognuno di noi può, con l’aiuto di Dio, veramente diventare “luce”. I santi sono un esempio come Dio è riuscito a trasformarli in luce,pace e amore. Prendendoli come modelli e guardando a loro troviamo uno stimolo per il nostro cammino di perfezione; un esempio da imitare (25.09.2006; 25.10.2004; 25.07.2007; 25.10.2010) in particolare i santi martiri che amavano Dio sopra ogni cosa (25.11.1997).

La Madonna ci aiuterà a diventare santi se noi lo vogliamo perché ci ama (25.07.1987); lei e venuta proprio per questo e desidera offrirci a Dio come un meraviglioso mazzo di fiori:

…l’Altissimo mi ha fatto dono di stare con voi, di istruirvi e di guidarvi sulla via della perfezione. Figlioli, desidero che voi siate un meraviglioso mazzo di fiori da offrire a Dio nel giorno di tutti i Santi. Vi invito ad aprirvi e a prendere i Santi  come vostri modelli. La Madre Chiesa li ha scelti perché siano per voi uno stimolo per la vita quotidiana. (25.10.1994)

Come i fiori sono diversi ma tutti belli così la Madonna ci vuole tutti belli,purificati e santi nella nostra diversità e unicità. La sua lunga presenza in mezzo a noi ci fa intuire quanto lei desidera aiutarci a crescere nell’amore divino. Per incoraggiarci nel nostro cammino di conversione lei ci assicura che Dio stesso desidera farci santi:

Cari figli, Dio desidera farvi santi, perciò attraverso me vi invita all’abbandono totale. (25.04.1988)

Dio stesso desidera farci santi – anzi ci ha dato il dono della santità (25.09.1988) – e per questo ha mandato il Suo Figlio unigenito nel mondo, per questo ci ha dato Maria come nostra madre, i santi come modelli e i sacramenti come mezzi di santificazione che rendono presente l’opera salvifica di Cristo nel modo anche oggi. Noi da parte nostra dobbiamo solo rispondere a questa altissima chiamata collaborando con il dono dello Spirito Santo e seguendo le Sue ispirazioni come hanno fatto i santi.

La Madonna ci invita di approfittare del loro aiuto e di chiedere la loro intercessione (25.10.2010) in particolare quella dei nostri santi protettori (25.07.2002) perché loro desiderano aiutarci a crescere nell’amore verso Dio.

Inoltre come tenera madre ci ricorda che anche gli angeli intercedono per noi (25.07.2014) e ci chiede di pregare ogni giorno per le anime del purgatorio per ricevere nuovi intercessori presso il Padre che è nei cieli:

Cari figli, Oggi desidero invitarvi a pregare ogni giorno per le anime del Purgatorio. Ad ogni anima è necessaria la preghiera e la grazia per giungere a Dio e all’amore di Dio. Con questo anche voi, cari figli, ricevete nuovi intercessori, che vi aiuteranno nella vita a capire che le cose della terra non sono importanti per voi; che solo il cielo è la meta a cui dovete tendere. (6.11.1986)

In fine la Madonna stessa,la Regina di tutti i Santi e Angeli, intercede per noi presso il suo Figlio Gesù in particolare per tutti quelli che si sono consacrati a Lei e al suo Figlio affinché possiamo vivere la nostra consacrazione e diventare un bel fiore nel giardino di Dio.

Chiediamo alla Madonna di darci il suo cuore e di aiutarci ogni giorno a cambiare la nostra vita per crescere nell’amore di Dio e dare così gloria al Padre che è nei cieli con una vita totalmente infiammata d’amore. Facciamoci santi come desidera la Madonna, come desidera Dio stesso. Vi benedico con tutto il cuore.

Padre Hananias Kablan - Foto di Sardegna Terra di Pace - Tutti i diritti riservati

P. Hananias

Padre Hananias

Sacerdote della Comunità Mariana “Oasi della Pace”, attualmente presta la sua opera pastorale presso Ussana – Punta Sebera sede distaccata del Santuario della Madonna del Carmelo.