Tag

, ,

L’ultimo bollettino di Suor Emmanuel per il mese di Aprile 2022 è stato recentemente pubblicato sul sito ufficiale dell’associazione Enfants de Medjugorje cui la religiosa francese fa capo.

© Enfants de Medjugorje 2022 Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare l’origine “Enfants de Medjugorje” assieme al nostro www.suoremmanuel.it E-mail: gospa.italia@gmail.com

Medjugorje, 15 Aprile 2022

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!

1. Il 25 marzo la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:

Cari figli! Ascolto il vostro grido e le preghiere per la pace. Da anni satana lotta per la guerra. Perciò Dio mi ha mandato in mezzo a voi per guidarvi sul cammino della santità, perché l’umanità è al bivio. Vi invito: ritornate a Dio ed ai comandamenti di Dio per stare bene sulla terra e per uscire da questa crisi in cui siete entrati perché non ascoltate Dio che vi ama e desidera salvarvi e guidarvi verso la vita nuova. Grazie per aver risposto alla mia chiamata

2. È già troppo tardi? Durante la seconda guerra mondiale mio padre fece parte della Resistenza. Arrestato nel 1942, fu deportato in Germania. Soffrì per tre anni in vari campi di concentramento. Conosciamo la fame e i maltrattamenti che regnavano all’epoca in quei campi. Un giorno si trovò davanti a un prigioniero che stava morendo di fame. Siccome aveva con sé un pezzo di pane, lo porse al prigioniero, ma quest’ultimo gli rivolse uno sguardo spento e non fece il minimo movimento per afferrare questo pane che poteva salvarlo. Mio padre ha insistito, ma è stato vano perché il prigioniero era già assente. Non aveva la forza di reagire. Morì di fame subito dopo. Per lui era troppo tardi, aveva varcato il limite dell’istinto di sopravvivenza.

La sfida della nostra scelta! Ho riflettuto spesso su questo fatto, e mi rendo conto che una situazione del genere non è rara oggi, in altri campi. Ma torniamo a Medjugorje e agli appelli di Vita e di sopravvivenza che la Madre di Dio ci invia attraverso le sue venute. Durante 40 anni, cosa non ci ha offerto perché possiamo camminare nella pace di Dio, nella comunione fraterna e persino nella prosperità su questa terra? Nei suoi messaggi di febbraio e marzo, ci invita ancora a tornare a Dio e a vivere i suoi comandamenti: questo per noi è una questione di vita o di morte… Chi di noi si fermerà, leggerà e rileggerà questo invito a sopravvivere, e coglierà la grazia che contiene? Si tratta di fare una scelta, come a un bivio, e di non prendere la direzione sbagliata. Vivere con Dio o vivere senza Dio, abbiamo capito che è in gioco la nostra vita, sia su questa terra che nell’eternità?

Concretamente: ho una vita di preghiera regolare? Frequento i sacramenti “con il cuore”? Sono abituato ad atti di carità? Perdono chi mi ha offeso? Offro piccoli sacrifici per la salvezza delle anime, o semplicemente “per piacere a Dio” come diceva Teresina del Bambino Gesù. Infine, ma non meno importante, ho un’immensa fiducia nell’incommensurabile Misericordia del Signore?
Se spunto SÌ a tutte queste caselle, sono sulla strada giusta, non devo far altro che perseverare!
No, non è troppo tardi! Dio ha preparato una misericordia molto speciale per il nostro tempo, questo doloroso intermezzo tra il passato e il Nuovo Tempo con la Nuova Pentecoste d’Amore. Ma siamo così indeboliti dall’abitudine di vivere senza Dio che rischiamo di fare orecchie da mercante e perdere così la possibilità di felicità che ci viene offerta.

3. L’ultimo messaggio di santa Faustina. Ricordiamo qui ciò che Gesù disse al mondo intero attraverso santa Faustina Kowalska (ultimo messaggio del Diario, scritto nel 1938, l’anno della sua morte):«Oggi ho udito queste parole: «Nell’Antico Testamento mandai al Mio popolo i profeti con i fulmini. Oggi mando te a tutta l’umanità con la Mia Misericordia. Non voglio punire l’umanità sofferente, ma desidero guarirla e stringerla al Mio Cuore misericordioso. Faccio uso dei castighi solo quando essi stessi Mi costringono a questo; la Mia mano afferra malvolentieri la spada della giustizia. Prima del giorno della giustizia mando il giorno della Misericordia ». Ho risposto: « O mio Gesù, parla Tu stesso alle anime ». (Diario §1587)

Un regalo eccezionale Anche quest’anno, in occasione della Pasqua e della Domenica della Misericordia (24 aprile), cogliamo con decisione questa ancora di salvezza! (In PS1, vedi il dono immenso che Gesù ci offre nella Domenica della Misericordia). Lasciamo che Gesù guarisca la nostra umanità sofferente stringendola al suo Cuore Misericordioso! Lui desidera ardentemente abbracciare ognuno di noi! Nessuno è rifiutato. Il Pane Vivo che dà la vita al mondo è Lui, Gesù! Non è troppo tardi per gettarci tra le braccia del nostro Salvatore, rinunciare al peccato e fare una buona confessione dal cuore. È per questo che Maria ci porta come una madre porta il suo bambino. Ci porta a suo Figlio Gesù e ci associa all’abbraccio d’amore che Lei stessa vive con Lui, perché è verso questa unione indescrivibilmente bella che vuole condurci.

4. Angeli in prima linea! In tempi di grave pericolo, guerre e minacce di guerre, troppo spesso dimentichiamo di avere amici molto potenti in cielo. Alcuni ci sono dati personalmente da Dio fin dal nostro concepimento: gli angeli custodi. “Satana vuole la guerra”, ci dice Maria, ma chi è lui in confronto a tutto l’Esercito Celeste che adora Dio senza sosta e compie missioni speciali sulla terra, a nostro favore?Abbiamo pregato molto per la pace nel mondo il 25 marzo, quando Papa Francesco ha consacrato l’umanità al Cuore Immacolato di Maria, in particolare Ucraina e Russia. Ma possiamo continuare a pregare, invocando il potente aiuto degli angeli. Mandiamoli in prima linea in Ucraina e dove infuriano i combattimenti! Quello che noi non possiamo fare a causa dei nostri limiti umani, loro possono farlo. L’angelo custode è l’amico ideale perché ha dei doni specifici che sono molto preziosi per noi. Fare squadra con lui apre magnifici orizzonti e ci cambia la vita!

Nel combattimento spirituale, gli angeli sono quegli intimi amici che ci avvertono delle astuzie del nemico e ci aiutano a trionfare su di lui con la grazia di Dio. Ci chiamano all’ordine quando deviamo nel nostro modo di seguire Gesù. Ci indirizzano nella giusta direzione perché conoscono il piano di Dio per noi e qual è la nostra specifica chiamata su questa terra.Possiamo anche affidare loro delle missioni, chiedere loro di intervenire con forza in Ucraina, prendersi cura delle vittime dei combattimenti e dei rifugiati, e anche ispirare le decisioni dei capi di Stato. Noi siamo molto limitati nell’aiuto che vorremmo portare, ma loro non lo sono se li preghiamo con fervore e fiducia.

5. Le sorprese degli angeli! Il nostro fratello Denis ha sviluppato una relazione straordinaria con il suo angelo custode. Ad esempio, ogni sera gli dice a che ora dovrebbe svegliarsi. Non c’è bisogno della sveglia, è l’angelo che ci pensa. Una mattina, il suo angelo doveva svegliarlo alle 3 del mattino per permettergli di prendere un aereo a Spalato. Ma l’angelo lo ha svegliato alle 3:20 del mattino. Denis ha dovuto sbrigarsi per non essere in ritardo. Arrivato in aeroporto, ha visto che il suo volo era in ritardo di 20 minuti! Un’altra volta, invece delle 3:30 come concordato il giorno prima, l’angelo lo ha svegliato alle 2:30. Sorpreso, Denis si è alzato comunque ed è partito per l’aeroporto. Lì, gli è stato detto di recarsi in un ufficio vicino per risolvere alcune questioni di Pass, cosa che ha richiesto del tempo. Senza la sua obbedienza all’angelo, Denis avrebbe perso il volo. Se gli angeli ci ascoltano con tanta precisione, quali grandi aiuti non porteranno ai nostri fratelli torturati dalla guerra? Un semplice paziente costretto a letto in Italia o altrove può chiedere al suo angelo di proteggere dei bambini in pericolo di morte.
Inviamoli a migliaia! Facciamo tutto ciò che è in nostro potere, e Dio farà il resto. Naturalmente, lo stesso vale per i nostri amici Santi!
Video delle litanie a San Michele: 6. Charles de Foucault, il santo del deserto del Sahara, sarà canonizzato il 15 maggio. È stato un grande adoratore di Gesù Eucaristia. Perché non offrirgli una novena di preghiera (a nostra scelta) dal 5 maggio, per ottenere da lui che si avveri il sogno della Vergine Maria: collocare in ogni parrocchia una cappella di adorazione perpetua. E perchè ci aiuti a diventare veri adoratori in Spirito e verità, gli adoratori che il Padre cerca. 

A proposito degli eremiti del deserto, Padre Massimo Giustozzo ci propone delle bellissime catechesi sui padri e le madri del deserto dei primi secoli della Chiesa. Le loro vite contengono una saggezza e una luce di cui oggi abbiamo un estremo bisogno. Mi raccomando!

7. Vicka sta meglio, ha potuto recarsi a Roma il 25 marzo per l’Annunciazione e la consacrazione dell’umanità da parte del Santo Padre. Preghiamo per ulteriori progressi nella sua salute, perché ci piacerebbe tanto rivederla al servizio dei pellegrini!

8. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria! open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr

9. La prossima diretta in francese si terrà il 26 aprile alle 21:00. Parlatene agli amici che hanno bisogno di speranza.La diretta del 26 marzo è ritrasmessa su youtube.com/watch?v=fsp3UjlinIk

Carissima Gospa, è con il tuo cuore di Madre che vogliamo vivere questi giorni santi con Gesù! Tu stessa ce l’hai detto: “Cari figli, vi do il mio Cuore, perché possiate amare Gesù come io lo amo, e amarvi gli uni gli altri come io vi amo”. Non dimentichiamo la Novena alla Misericordia che inizia il Venerdì Santo!Buona Pasqua a tutti voi!

Suor Emmanuel (Comunità delle Beatitudini)
Tradotto dal francese

PS 1. « Scrivi, parla della Mia Misericordia. Dì alle anime dove debbono cercare le consolazioni cioè nel tribunale della Misericordia, lì avvengono i più grandi miracoli che si ripetono continuamente. […] basta mettersi con fede ai piedi di un Mio rappresentante e confessargli la propria miseria ed il miracolo della Divina Misericordia si manifesterà in tutta la sua pienezza. Anche se un’anima fosse in decomposizione come un cadavere ed umanamente non ci fosse alcuna possibilità di risurrezione e tutto fosse perduto, non sarebbe così per Dio: un miracolo della Divina Misericordia risusciterà quest’anima in tutta la sua pienezza. Infelici coloro che non approfittano di questo miracolo della Divina Misericordia! Lo invocherete invano, quando sarà troppo tardi!». (Diario §1447).

PS 2. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.

PS 3. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:

A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale: bit.ly/354vG2u

B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale telegram: “SIA LA LUCE” per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link: t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetua Home page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter: adorazioneucaristicaperpetua.it

C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: lafaretra.it.  Li potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.

PS 4. Siamo felici di annunciarvi la creazione del nostro sito in italiano! suoremmanuel.it Il lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.

PS 5. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:

  • la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.

Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.

  • la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.

Per info: vedi sopra.

  • “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50.
  • “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle).
  • “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it
  • “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.

Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;

Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).

Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:
“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.
“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.
“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”
Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)

PS 6. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel