Tag

,

Sabato 19 Ottobre 2013, a San Nicolò d’Arcidano, in occasione del 1° anniversario della dedicazione della piazza e della benedizione della statua della Regina della Pace, si è svolta la celebrazione di ringraziamento alla Madre Celeste. Notevole è stato l’afflusso di fedeli che, animati da un forte spirito di preghiera, sono giunti da varie parti della Sardegna.
La celebrazione è iniziata intorno alle 15:30 con la preghiera della Coroncina alla Divina Misericordia, seguita dal Rosario e dai Misteri intervallati con canti mariani tipici di Medjugorje. È arrivato poi il momento delle testimonianze. La prima è stata quella di Ania Goledzinowska: una storia forte e coinvolgente la sua, carica di sofferenza, speranza e fede. Ania ha narrato, con vigore, dell’opera della misericordia di Dio nella sua vita: come sia stato possibile, partendo da una situazione di peccato, di totale lontananza e rifiuto di Dio, arrivare, attraverso la sofferenza e l’intervento della Madre Celeste, a scoprire ed accogliere l’amore dell’Altissimo con un cambiamento radicale della propria vita. L’ex modella ha concluso parlando dell’Associazione Cuori Puri che si prefigge di promuovere il valore della castità, in particolare, tra i giovani che si preparano al matrimonio.

È stata poi la volta di Anna, già nota a molti dei presenti. Testimonianza molto attesa quest’ultima, in quanto, racconta della presenza della Madonna nel giorno dell’inaugurazione della piazza ad Ella dedicata. È stato un momento molto emozionante e toccante. Una storia che si origina a Medjugorje, con una rovinosa caduta, e che trova il suo epilogo in piazza Regina della Pace a S. Nicolò d’Arcidano con la guarigione miracolosa ad opera della Madre Santissima. Anna ha salutato i presenti con l’invito:”Venite spesso qui a pregare, la Regina della Pace farà cose più grandi, concederà grandi grazie“.
È seguito il saluto del Sindaco E. Cera che ha sottolineato la collaborazione e la sinergia con la parrocchia, accennando ad uno sviluppo importante del progetto piazza Regina della Pace.
La celebrazione eucaristica, preceduta dalla processione verso la statua della Madonna, è stata presieduta da Padre Hananias della comunità mariana Oasi della Pace, concelebranti il parroco don Gianpietro Fanari, don Nino Zuncheddu e don Piero Villasanta. Dopo la messa ha avuto luogo l’Adorazione Eucaristica: momento, quest’ultimo, particolarmente intenso per le toccanti riflessioni di padre Hananias.
Al termine il parroco ha ringraziato tutti i convenuti e quanti hanno collaborato alla riuscita di questa giornata di ringraziamento. Tra suoni e canti medjugorjani è stato offerto un invito ed una immagine ricordo della statua della Regina della Pace.
Un ringraziamento speciale ad Anna e agli amici di Oristano. Un particolare ringraziamento a Padre Hananias, a tutta la comunità mariana Oasi della Pace e ad Ania che ha scelto di dare la sua prima testimonianza in Sardegna presso piazza Regina della Pace a San Nicolò d’Arcidano. Grazie a tutti gli Amici di Medjugorje in Sardegna.
Lode alla Regina della Pace che compie meraviglie in mezzo a noi.