Tag

, , ,

Il veggente Ivan Dragicevic, ha concluso il suo viaggio in Libano il 20 Novembre 2012, testimoniando presso la parrocchia di Sant’Elia ad Antélias (vicino Beirut), sosta questa che è passata pressoché inosservata alle principali testate/blog nazionali/internazionali che si occupano delle vicende medjugorjane.

La playlist in fondo alla pagina, raccoglie quattro video che mostrano alcuni momenti della visita: la testimonianza in Chiesa ed il suo coinvolgimento durante l’esecuzione del canto neo-catecumenale “Resucitó” di Kiko Arguello.

Nel primo video, Ivan spiega quanto sia difficile per lui descrivere le apparizioni mariane:«È molto, molto difficile per me descrivere l’apparizione con Nostra Signora ed ancora più complicato spiegare quanto la Madre ami tutti noi». Riferisce come la Regina della Pace si sia commossa per la gioia ed il vigore dei presenti alla serata e come il Suo pianto sia dimostrazione dell’amore che prova per tutti noi. Il veggente di Medjugorje prosegue dicendo che dopo il Suo arrivo e saluto, la Madonna ha invitato a pregare appositamente per i sacerdoti, i parrocchiani e tutte le persone presenti alla serata, specialmente i malati. Ripete, infine, le parole della Gospa:

Cari figli, pregate per tutti i miei figli distanti da mio Figlio, pregate per il ritorno di mio Figlio e trovate pace in Lui. Io prego per voi, amo ognuno di voi ed intercedo per tutti presso mio Figlio. Grazie, cari figli, per aver risposto alla mia chiamata.

Ivan, racconta che Nostra Signora ha benedetto tutti i presenti e i così pure i rosari. Dice di aver raccomandato a Nostra Signora tutti i parrocchiani, le famiglie, specialmente tutti malati presenti. Infine, dice che Nostra Signora dopo aver pregato specialmente per i bambini, si è congedata dicendo:

Andate in pace, figli miei!

Nei restanti tre video, invece, si vede Ivan che si unisce al coro della parrocchia di Saint Elie Antélias, mostrandosi come mai si era visto prima: lui, sempre molto pacato e composto, si lascia andare salutando e sorridendo.