Tag

, , ,

Il viaggio di quattro giorni in Libano ha avuto inizio per Ivan giovedì 15 Novembre 2012 a Bkerke piccola cittadina libanese sede del Patriarcato di Antiochia dei Maroniti. Qui, al cospetto di Sua Eccellenza il Cardinale Béchara Boutros Raï, Patriarca di Antiochia e di tutto l’Oriente, circa dodicimila persone hanno atteso l’arrivo del veggente medjugorjano già molte ore prima dell’inizio della cerimonia (alcuni di questi a partire dalla notte precedente).

L’evento è partito intorno alle ore 18:00; dopo l’apparizione mariana di circa cinque minuti, Ivan ha riferito le seguenti parole:
La Vergine Maria ha detto che pregherà per il Libano e per i libanesi. Ha detto che ha dato la sua benedizione al Patriarca e ha benedetto tutti. Ha ringraziato tutti per pregare con lei ed ha chiesto di pregare per la pace e ha detto che lei è sempre con noi“.

La Regina della Pace, apparsa molto felice durante tutta l’apparizione, ha prestato particolare attenzione al patriarca, sul cui capo, secondo quanto riportato dal veggente, “ha posto una mano e lo ha benedetto“.

Il cardinale Béchara Boutros Raï, ha successivamente presieduto la SS. Messa e l’Adorazione Eucaristica. Da sottolineare che, immediatamente dopo l’apparizione, il Libano è stato consacrato al “Cuore Immacolato di Maria” usando la medesima preghiera che Giovanni Paolo II recitò il 13 Maggio 1984 per la consacrazione del Mondo e della Chiesa.