Tag

, , ,

L’ultima delle apparizioni di Ivan durante i 4 giorni di visita in Libano, ha avuto luogo nel nord del paese, precisamente ad Imar (o Emar), nella Chiesa dedicata a San Giovanni Batista. Grande è stata la partecipazione della gente: circa seimilacinquecento persone distribuite fuori e dentro la Chiesa compresi trenta sacerdoti e l’arcivescovo maronita Georges Abou Jaoude di Tripoli (città omonima della capitale libica).

Ecco il messaggio dato dalla Regina della Pace ai presenti:

Cari figli, pregate per le vocazioni al sacerdozio. Pregate per i pastori della Chiesa. Perseverate nelle vostre preghiere. Io, vostra Madre, intercedo per voi con mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

L’arcivescovo Georges Abou Jaoude, presa la parola per l’omelia, ha detto:”Le apparizioni di Medjugorje sono un segno che non abbiamo tempo. Nel corso della storia, Dio ha mandato molti messaggi attraverso i suoi angeli e profeti, perché la gente aveva perso la fede. Oggi, Dio invia Sua Madre nel nostro pianeta perché la nostra fede è debole. Quando il Comunismo dominava l’Europa Orientale e aveva distrutto molte chiese, ucciso molti sacerdoti e fedeli, la Madonna era apparsa a Medjugorje, per chiamare il popolo a resistere nella fede, a riconciliarsi con Dio e a lavorare per la pace. Lei è la Regina della Pace, e appare qui dove la pace è tanto necessaria, con la guerra in Iraq, in Siria ed in Terra Santa.
L’Arcivescovo di Tripoli ha poi concluso dicendo:”Maria Regina della Pace, dacci la pace!“.

[Fonte: medjugorjetoday.tv]

Altre info: Album fotografico dell’incontro a Imar